Job shadowing

Per la nostra classe di inglese abbiamo svolto un’attività di job shadowing, ovvero abbiamo seguito per una giornata qualcuno che svolgesse un lavoro che ci piacerebbe avere in futuro. Io ho seguito una professoressa all’Università in città, non tanto perché vorrei essere un insegnante (sinceramente non ho idea di cosa mi piacerebbe fare), ma per vedere come l’Università qui sia rispetto a quella italiana. La professoressa in questione è polacca, e si è trasferita qui undici anni fa. E’ stato davvero interessante poter condividere con lei le mie opinioni sulla mia esperienza americana. Ho avuto la meravigliosa sensazione di essere compresa, e non solo ad un livello superficiale, ma nel profondo. Una sensazione che non provavo da molto tempo. 

Per quanto riguarda le lezioni, qui sono, naturalmente, molto più informali. L’insegnante chiamava gli alunni per nome (la classe era molto piccola), faceva loro domande e davvero dialogava con loro. Diciamo che lo studente, condividendo il proprio pensiero e lavorando in gruppi, giocava davvero una parte attiva anziché passiva. Non so sinceramente quale approccio io preferisca. E’ stato davvero interessante vedere quanto diversi possano essere i vari metodi di insegnamento. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: