L’ultima delle Aquile

Oggi si è spento a 90 anni Mario Isella. Era l’ultimo delle Aquile Randagie, gli scout italiani che continuarono ad incontrarsi segretamente dopo che Mussolini sciolse tutte le associazioni non affiliate al partito. Le Aquile Randagie aiutarono durante la guerra molti oppositori del fascismo a fuggire in Svizzera attraverso le Alpi.
Per non essere arrestati, questi scout si chiamavano con nomi in codice, nomi di animale da cui è poi nata la tradizione dei cosiddetti totem.
Mario Isella, “Bufalo”, era l’ultima delle Aquile ancora in vita. Ho avuto l’onore di incontrarlo circa due anni fa. All’epoca ero molto timida, ancor più di oggi, e mi richiese parecchio coraggio il chiedergli di potergli stringere la mano. Ora sono immensamente felice di averlo fatto. Ho stretto la mano ad un pezzo di storia. Ricorderò per sempre Mario e ciò che ci ha raccontato.
Grazie, Bufalo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: