29. Le vecchie fotografie

(https://milleseicentolibbre.wordpress.com/category/cose-per-cui-essere-felice/)

C’è una foto che mi mostra sempre la nonna, un ritratto della sua famiglia che risale ad almeno sessant’anni fa. Me la mostra lamentandosi: “Come eravamo brutti!”. Ed erano davvero poveri, sporchi, cenciosi, ma quei visi immortalati in un istante lontano ora sono bellissimi, perché appartengono ad un mondo polveroso e perduto, di cui non resta altro che qualche opaca fotografia in bianco e nero.

13. Le storie raccontate dai nonni

(https://milleseicentolibbre.wordpress.com/category/cose-per-cui-essere-felice/)

Sono storie che narrano qualcosa di altro e che tuttavia ti appartiene. Un mondo perduto che ti racconta chi sei. Storie a volte incredibili, com’è incredibile immaginarsi i nonni quando erano bambini. Storie a volte magiche, di un mondo senza tecnologia, di strade senza automobili, di viaggi in carrozza e di lettere d’amore scritte a mano.